Quando viaggi in Spagna, sei immerso in una cultura che ha anni di storia alle spalle. Il Cattolicesimo gioca un ruolo importante nella cultura spagnola, infatti vi sono molte cattedrali e chiese.

L’articolo prosegue dopo il video

Indipendentemente dalla città che visiterai in Spagna, sarai testimone della grandiosità unita alla storia.
La Nueva Catedral:
in Salamanca è iniziata nel 1513 e ci sono voluti circa 200 anni per completarla. E’ stata costruita su volere di Ferdinando il Grande che voleva una cattedrale ancora più grande e bella. E’ stata originariamente costruita con caratteristiche gotiche, ma anche con gli stili del barocco e del rinascimento.
La Catedral Vieja:
i lavori sono inziati 900 anni fa e ci sono voluti 1000 anni per completarla. Presenta stili romaneschi e gotici. La Torre è detta Torre del Gallo in spagnolo. L’altare si trova al centro dell’abside ed è costruito da Nicola di Firenze. E’ costituito da 93 pannelli che raccontano la storia di Gesù e Maria.
La Moschea di Cordoba:
i lavori sono iniziati tra il 784 e il 786. Ci sono state delle aggiunte tra l’833 e l’852 e dal 961 al 976. Nel 1236, la moschea è stata usata come cattedrale cattolica dopo che Ferdinando II ha conquistato la città.
Nel XVI secolo, una cappella cristiana è stata costruita nel cuore della moschea.
La Cattedrale di Santiago de Compostela:
localizzata nella città di Santiago de Compostela, la cattedrale è considerata un monumento rilevante. E’ un luogo di pellegrinaggio e l’obiettivo di coloro che partecipano al pellegrinaggio è baciare la conchiglia dorata situatata sull’altare. I lavori sono inziati nel 1075 e terminati nel 1112.